Lo Storytelling è l’arte del narrare rappresentazioni valoriali attraverso storie (espresse in forma letteraria, verbale o audiovisiva) che un brand, un prodotto o un personaggio pubblico possono vivere e realizzare. La narrazione nello storytelling non si limita al racconto di una storia in quanto tale, ma include dentro di sé l’esperienza umana, gli eventi della realtà e le sue spontanee emozioni. Raccontando il “vissuto umano” si crea un collegamento con lo spettatore diretto all’interiorità con lo scopo di rendere possibile la riflessione su quanto si sta vedendo e ascoltando, in quello stesso contesto in cui si è immersi.

Lo Storytelling è da sempre utilizzato in ambito politico per influenzare le masse e in ambito aziendale per direzionare il comportamento dei consumatori nelle scelte di acquisto. Lo Storytelling utilizzato per creare business utilizza un meccanismo semplice ma molto incisivo che ne caratterizza la storia stessa: l'emozione e l'empatia inducendo alla riflessione. Con la narrazione di store si può facilmente raggiungere la persuasione e tante altre finalità che ne manipolino la mente. 

Spesso si realizzano Storytelling con i seguenti obiettivi:

  • comunicare la Vision Aziendale
  • creare Identità per riconoscersi nella vita e sul lavoro
  • orientare l'opinione sull'azienda attraverso l'identificazione
  • posizionare i valori dell'azienda nella mente dei consumatori orientandone le scelte d'acquisto

Lo Storytelling è una delle forme di comunicazione e pubblicità più emotive e coinvolgente. Può rivolgersi a spettatori interni (dipendenti o manager) o esterni (clienti) all'azienda. Cambiano in questi casi le finalità e gli obiettivi per la quale si decide di realizzare uno storytelling. Nel primo caso, l'azienda decide di realizzare uno storytelling per informare su politiche, prassi da seguire circa il lavoro da svolgere motivandone l'azione e l'accettazione ai nuovi cambiamenti, ai nuovi comportamenti organizzativi; nel secondo caso, l'azienda decide di sensibilizzare e parlare ai propri clienti per identificazione ed empatia per convincere a comprare i propri prodotti (in maniera decisamente più elegante e meno dichiarativa rispetto ad uno spot pubblicitario), per enfatizzare le componenti emotive dei prodotti/servizi, per imprimere con forza i valori e gli ideali dell'azienda.

Realizzare uno Storytelling è come realizzare un cortometraggio da un punto di vista tecnico e creativo. Ci sono tutte le accortezze dello sviluppo di una storia utilizzando il linguaggio audiovisivo. Bisogna costruire fabula e intreccio, elaborare la sceneggiatura, realizzare uno storyboard, curare la regia e i minimi dettagli scenografici, organizzare testi in voice over che enfatizzano e creano "punti" nodali per la comprensione del senso, organizzare l'intera produzione, combinare un video-editing curato nei minimi dettagli tra musiche, suoni, immagini e voci, ecc... 

Lo Storytelling prende la sua forma più emozionale quando la story coincide con la realtà dei personaggi e per questo non si avvale di attori, figuranti, persone non coinvolte in prima persona nella realtà aziendale. Lo Storytelling diventa tale con la presenza e la partecipazione attiva nella storia dei personaggi che compongono l'azienda e che sono i primi portatori reali e credibilmente coinvolti nella story e negli ideali che l'hanno fondata (come ad esempio i titolari o fondatori dell'azienda stessa).